Che si tratti di un viaggio di lavoro o finalmente della vacanza che tutti abbiamo sognato durante la quarantena, non c'è niente di più spaventoso dell'incubo moderno, ovvero prendersi qualche malattia lontano da casa. Niente vale il rischio di essere da solo e in quarantena in un Paese straniero, dipendere da un sistema sanitario straniero e sentirsi completamente impotenti.

Mentre il mondo sta lentamente ripensando all'idea di viaggio e si sta preparando a viaggiare con le nuove misure di sicurezza rigorose, che i Paesi e le compagnie aeree stanno imponendo, è arrivato il momento di capire se possiamo fare qualcos'altro per assicurarci di essere davvero protetti, per evitare gli scenari peggiori che potrebbero avere un'incidenza su molte persone in un prossimo futuro.

La nuova normalità  

Le compagnie aeree e gli aeroporti stanno adottando ogni precauzione possibile e immaginabile per rendere i viaggi quanto più sicuri possibile. Da una grande disinfezione di superfici e spazi pubblici alla riduzione al minimo dei contatti tra il personale e i passeggeri; dal controllo della temperatura di ognuno ai test PCR in loco alla distribuzione di kit per l'igiene a ciascun passeggero, nonché assicurarsi che i passeggeri indossino le mascherine dal momento in cui entrano in aeroporto e per tutto il tragitto verso la loro destinazione, i loro sforzi sono davvero notevoli.

La lacuna in materia di protezione

Ma anche con tutte queste misure preventive, si avverte ancora una sensazione di essere vulnerabili. Per cominciare, non sappiamo mai chi potrebbe sedersi accanto a noi. Ciò costituisce sempre un problema quando viaggiamo, ma in questi periodi è ancora più spaventoso, in quanto potrebbero non voler indossare la mascherina, oppure questa scivola mentre dormono accanto a noi.
Inoltre, tutto il meccanismo del controllo della temperatura al momento dell'imbarco lascia molto margine d'errore, in quanto i virus restano in incubazione per alcuni giorni, ciò significa che qualcuno potrebbe presentare chiari sintomi mentre in realtà è già contagioso. Questo ci rende vulnerabili, anche quando facciamo tutto il necessario nel modo giusto, in termini di osservanza delle misure di sicurezza.

L'ultimo passaggio della protezione personale

Taffix colma questa lacuna nella nostra protezione personale. Lo spray nasale che dura 5 ore blocca i virus trasportati nell'aria, dimostrando un'efficacia comprovata contro il virus attuale, la febbre comune e una serie di altri virus respiratori. Non si tratta di un'alternativa alle misure di sicurezza summenzionate, ma rappresenta un abbinamento perfetto con le nostre esigenze di protezione completa quando viene utilizzato come parte delle nuove abitudini di viaggio.

Quando usare Taffix?

È meglio usare Taffix pochi minuti prima di entrare in aeroporto, in quanto si attiva nell'arco di 50 secondi dal momento in cui viene utilizzato ed è efficace per 5 ore. Può essere utilizzato fino a 3 volte al giorno, offrendo protezione per tutta la durata del viaggio.

Come funziona Taffix?

Taffix è dotato di un meccanismo d'azione brevettato, che crea un micro-ambiente ostile nel naso. Lo spray crea una barriera in gel ultra-sottile nella cavità nasale, che porta il pH del naso a 3,5 che non consente la sopravvivenza dei virus trasportati nell’aria. Il gel dura fino a 5 ore, a differenza della soluzione liquida che evaporerebbe dopo pochi minuti. Questi 2 fattori costituiscono il segreto che si nasconde dietro l'efficacia clinica di Taffix.

Viaggiare in sicurezza con Taffix

Gli aerei, così come i treni e gli autobus, utilizzano un sistema di ventilazione centrale, che crea un terreno fertile ideale per i virus. Per questo motivo, è così comune prendersi qualche malattia dopo un lungo volo. È sufficiente che una sola persona sia infetta per poter contagiare molti passeggeri. Generalmente, fino ad oggi, si trasmetteva la febbre, e dopo il viaggio potevamo sempre aspettarci di avvertire un po' di spossatezza per qualche giorno.

Se includi Taffix nelle tue abitudini di viaggio, stai aggiungendo un ulteriore livello di preziosa protezione personale; adesso trovare qualcosa su cui tutti possiamo essere d'accordo è più importante che mai, non solo per noi stessi, ma anche per la lotta collettiva contro i virus respiratori.

  • Taffix®is è un presidio medico di classe 1 legalmente commercializzato in Europa (CE-DE/CA09/0760/N18/001) ed è Indicato per l'uso come barriera meccanica protettiva contro i virus all'interno della cavità nasale. 
  • È opportuno usare Taffix in aggiunta alla mascherina, praticare il distanziamento sociale, lavarsi regolarmente le mani e rispettare le restrizioni governative. 
  • Taffix® è un prodotto da banco. Prima di usare Taffix® leggere attentamente il foglio illustrativo. Per qualsiasi domanda o dubbio rivolgersi al proprio medico.